30 ottobre 2012 redazione@ciociaria24.net

BOVILLE- Carabinieri oltraggiati a fine gara. Daspo per calciatore ciociaro

Un calciatore (ormai ex) del Boville è stato denunciato dai Carabinieri domenica scorsa per minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale. Secondo i militari, come riportato oggi da ilmessaggero.it in un articolo del giornalista Emiliano Papillo, il giocatore in forza ai ciociari – a fine della gara di Eccellenza al Montorli tra il Boville e il Borgo Podgora – avrebbe oltraggiato e minacciato gli uomini dell’Arma. Quest’ultimi erano intervenuti su richiesta della dirigenza bovillense. Il suddetto calciatore, non convocato dall’allenatore ernico Ermanno Fraioli, aveva assistito al match dalla panchina.

Il sito del quotidiano romano di Via del Tritone ha pure riportato d’uno schiaffo inferto nel parapiglia da un altro giocatore ernico all’indirizzo del proprio allenatore Fraioli. In una nota ufficiale la società del Boville, presieduta da Daniele Santopadre, ha smentino la circostanza confermando però l’allontanamento di squadre del calciatore ernico denunciato. “L’ASD Atletico Boville, per quanto avvenuto in occasione della gara di campionato di domenica 28 ottobre tra il Boville ed il Borgo Podgora, rilevata la nota dei carabinieri, e rilevata la gravità dei fatti stessi, ha ritenuto opportuno allontanare immediatamente il tesserato coinvolto, escludendolo con effetto immediato dalla rosa”, recita un comunicato sul sito ufficiale del club blugranata che precisa: “Non c’è stata mai una rissa tra nostri tesserati né all’interno né all’esterno dell’impianto sportivo”. Per il calciatore  denunciato dai Carabinieri e allontanato dal Boville è stato proposto anche il Daspo (Divieto di assistere alle manifestazioni sportive) che, se accolto, gli impedirà di partecipare alle competizioni sportive.

Menu