sabato 4 maggio 2013

Blitz di CasaPound alla stazione ferroviaria per denunciare i disagi dei pendolari

treni cpi fr 3
”Aspettavo il treno”. Così recitano i cartelli fissati su alcune sagome rappresentanti degli ‘scheletri’, esposte questa mattina dai militanti di CasaPound Italia presso la stazione ferroviaria di Frosinone e su uno dei trenidiretti verso Roma Termini, per denunciare gli enormi disagi che i pendolari ciociari sono costretti a vivere quotidianamente per recarsi nella Capitale.
”Treni sempre in ritardo, per cittadini che devono raggiungere Roma per lavorare e studiare, che devono prepararsi quotidianamente ad un viaggio ai limiti della sopportazione e di una durata deprimente – spiega CasaPound Italia in una nota – Ormai da anni, il servizio ferroviario non permette un agevole viaggio per le migliaia di persone coinvolte”.
 
”Bagni fuori servizio, porte e finestrini bloccati, temperature insopportabili e niente aria condizionata, il più delle volte senza avere nemmeno il posto a sedere – continua Cpi – per treni che non sono degni di un servizio pubblico e delle tariffe applicate. Anche stamane abbiamo raccolto lo sdegno dei pendolari”.
”Invitiamo Trenitalia e la Giunta Regionale a prendere provvedimenti immediati – conclude Cpi – per risolvere questa vergognosa situazione che da sempre affligge la cittadinanza”.

PUBBLIREDAZIONALE - Impossibile resistere alle offerte dell'estate Peugeot.

PUBBLIREDAZIONALE - Con i preziosi consigli della Specialista in Dermatologia del Poliambulatorio Ce.Ri.M. di Sora, potremo gestire al meglio l'esposizione della nostra pelle ai raggi solari.