Berlusconi: Uscire dall’Euro non è una bestemmia

“Non credo sia una bestemmia l’ipotesi di uscire dall’euro, così da poter pensare a procedere con una svalutazione competitiva”. Lo ha detto Silvio Berlusconi, parlando alla presentazione di un libro. L’ex premier insiste sulla eventualità che i vari Stati dell’Eurozona possano ipotizzare “un ritorno alle proprie monete nazionali. Certo non sarebbe auspicabile, ma ci sarebbero – assicura – anche dei vantaggi”. E a Monti manda un messaggio: “Faccia valere la forza dell’Italia nei confronti della Germania”. Poi dice sì alla riforma del lavoro: “Abbiamo deciso di sostenere Monti nella sua richiesta di arrivare al 28 giugno a Bruxelles con la riforma del lavoro approvata”.

Fonte Affaritaliani.it

 

Menu