mercoledì 16 maggio 2012

VEROLI – Basket Legadue playoff gara 3: Veroli stecca in casa contro Pistoia (64-79) Giovedì 17 il match verità: dentro o fuori.

Sconfitta interna per la Prima Veroli, che perde gara 3 contro Pistoia (64-79) e si trova costretta a vincere la prossima partita, in programma Giovedì 17 Maggio ancora tra le mura amiche del Palasport di Frosinone, per non dover abbandonare i playoff anzitempo.

La squadra giallorossa parte decisa e si porta subito in netto vantaggio dopo appena 2’ di gioco (15-5) i maggiori indiziati della partenza a razzo sono gli americani Elder e Jackson, i lunghi Brkic e Lee fanno capire agli uomini di Moretti chi comanda sonno le plance anche se Toppo e Galanda si esibiscono nei rimbalzi e vanno ad attaccare il ferro con decisione. Bello il duello tra Jones e Brkic, si accede anche quello tra Saccaggi e Giovacchini (18- 12).

Pistoia, che appare intimorita, esce allo scoperto e rimedia al gap solo nel finale di quarto. Moretti decide di inserire Gurini che è svelto nelle manovre di avvicinamento al ferro ma cambia poco. La prima frazione si chiude sul 23-20. Il parziale si apre con la bomba di Cortese che poi però sciupa una palla e il solito Hardy ne approfitta per il – 2 di Pistoia (26-24). Inizia la saga delle triple con Tavernari e Jackson, ma i toscani mettono il muso avanti di 1 (29-30), Gentile chiama time out per catechizzare i suoi.

Si gioca punto a punto e le triple si fanno più intense così come il gioco nell’area colorata che è duro e deciso. In una azione Galanda commette fallo su Jackson, fa contestazioni al fischio e prende il tecnico, l’americano dalla luneta fa 2/2 e la rimessa rimane ai verolani che vanno nuovamente a canestro con Lee (38-37) ma gli ospiti riescono a tornare avanti con un guizzo a canestro di Gurini. Dopo 1 minuto si va al riposo grande con il punteggio di 42-42. Come dire, perfetto equilibrio in campo. Si riprende con Veroli leggermente appannata in difesa e allora Pistoia prova l’allungo (42-48) grazie anche al tecnico rimediato da Brkic.

Gentile mette dentro Rullo per i tiri dall’arco ma gli ospiti allungano a + 9 (42-51) arriva la tripla di Rullo ma non basta e allora Jackson da solo ne mette due ma Pistoia è attenta e difende meglio. Stavolta è Moretti a chiedere time out e per Gentile è il momento di spronare i suoi per una maggiore concentrazione, ma le cose vanno peggio perché i giallorossi perdono parecchie palle e i tiri dall’arco sono imprecisi. Veroli soffre gli attacchi dei toscani che sono più veloci nelle manovre, Gurini e Jones sembrano incontenibili, Pistoia vola a + 16, poi arriva la reazione verolana che mitiga il gap sulla sirena 56-67.

Ultimi 10’ di vera battaglia in campo e di speranza per i laziali di recuperare lo svantaggio che è ancora pesante, le triple non entrano e i pistoiesi invece fanno tiri in campo aperto indisturbati. Gentile chiama time out ma la gara sembra ormai compromessa, complici anche alcune chiamate arbitrali non proprio chiare e il canestro ospite assai stregato. Alla fine la Giorgio tesi espugna il Palas con il punteggio di 64-79 e comunque aiutini arbitrali e molta fortuna a parte, il quintetto di coach Moretti ha ampiamente meritato la vittoria, per la Prima adesso c’è da sperare di vincere gara 4, pena l’abbandono anzitempo dei play off promozione.

Gianni Federico

PUBBLIREDAZIONALE - Mazda ti ha risolto tutti i problemi. Potrai continuare a viaggiare diesel finché vorrai. Ecco i dettagli.

Ti potrebbe interessare
Facebook Ads: consigli per una campagna efficace e performante

Facebook - La sponsorizzazione su Facebook non è un successo per definizione, anzi, se non viene svolta prestando attenzione a determinati parametri, può ...