martedì 16 luglio 2013

BASKET LEGADUE – Claudio Coldebella è il nuovo Direttore Generale della nuova Lega Nazionale Pallacanestro (di Gianni Federico)

Ora è ufficiale. Claudio Coldebella è stato nominato Direttore Generale della nuova Lega Nazionale Pallacanestro. L’accordo è stato raggiunto nella giornata di oggi 14 luglio 2013, con la presidente di LNP Graziella Bragaglio, che aveva ricevuto dal Consiglio Direttivo il pieno parere favorevole al conferimento dell’incarico. Claudio Coldebella sarà operativo dal prossimo lunedì 15 luglio. Il saluto della presidente della nuova LNP (Lega Nazionale Pallacanestro) Graziella Bragaglio è stato emblematico e fa capire quanto sia lei che il nuovo consiglio direttivo della Lega abbiano voluto Coldebella alla guida della stessa. “Siamo onorati che Claudio Coldebella abbia detto si , al progetto “nuova Lega Nazionale Pallacanestro” – ha esordito la presidente Bragaglio – per questo lo ringraziamo e auguriamo al nuovo Direttore, buon lavoro. Da qui inizia il suo cammino al nostro fianco, itinerario fondamentale per creare un nuovo format allo sviluppo e  al mantenimento  dell’ universo pallacanestro. Un progetto che dovrà’ seguire le esigenze delle società’ e al tempo stesso garantire un alto livello di competizione . Stratificazione che Lega due Gold e Silver potranno portare. inoltre, non va dimenticato, che avremo il compito di dare un assetto, con questo nuovo progetto, anche ai campionati DNB e DNC. La nuova Lega avrà l’obiettivo  di svolgere anche un’importante ruolo di formazione professionale ed essere in grado di fornire ai club mezzi e servizi utili ad uscire da questa delicata fase di difficoltà economiche del movimento. In questa ottica, dopo aver consultato varie ed importanti  personalità del mondo del basket italiano, abbiamo individuato in Claudio Coldebella la persona cui affidare questo compito. Per la sua esperienza a tutto campo nel basket, non solo a livello italiano ma anche europeo ed oltre, fatto molto importante per ampliare i confini di un rinnovamento fondamentale del nostro basket, e per le sue competenze anche in campo commerciale”. Tanto per rinfrescare la memoria agli sportivi e ai tifosi di tutte le squadre ricordiamo chi è stato Claudio Coldebella: 45 anni, nativo di Castelfranco Veneto, nella pallacanestro ha ricoperto tutti i ruoli. Da giocatore, cresciuto nelle giovanili di Mestre, ha disputato 20 stagioni a livello professionistico, tra Mestre (2), Desio (1, con promozione in A1), Virtus Bologna (7) ed Olimpia Milano (4). Con la Virtus Bologna ha vinto 3 scudetti (dal 1993 al 1995), una Coppa Italia (1990), una Coppa delle Coppe (1990) ed una Supercoppa Italiana (1995). Nel 1996 si è trasferito in Grecia, per indossare le maglie di AEK Atene (2 stagioni, raggiungendo la finale di Eurolega nel 1998) e Paok Salonicco (4 stagioni, vincendo una Coppa di Grecia nel 2000). Nel 2002 è rientrato in Italia, a Milano, di cui è stato anche capitano. Con la Nazionale ha collezionato 110 presenze, partecipato a tre campionati Europei, vincendo l’argento in quelli del 1997; a questa medaglia si aggiunge l’oro ai Giochi del Mediterraneo (1993) ed un argento ai Goodwill Games (1994). Coldebella è anche stato il primo giocatore italiano a maturare un’esperienza professionistica in America, giocando nel 1991 per i Dayton Wings e vincendo il campionato WBL. Conclusa l’attività agonistica, ha ottenuto la qualifica di allenatore nazionale e per due stagioni è stato assistente all’Olimpia Milano, dal 2006 al 2008. Nel 2006 è stato “guest coach” nello staff tecnico dei Golden State Warriors (NBA) alla Summer League di Las Vegas. L’idea di sviluppare una carriera manageriale si è fortificata frequentando corsi di “Sports Management&Event Management” alla SDA Bocconi (Milano), “Management Events” presso StageUp Sport&Leisure Business (Bologna) e “Management Training Program” di Adecco Group (Milano). E’ stato general manager alla Juve Caserta, nella stagione 2009/2010 (semifinale playoff); l’anno successivo passa con identico ruolo alla Benetton Treviso, dove viene poi nominato anche vicepresidente, e ci resta fino al 2012 (raggiungendo una finale di Eurocup). Nella stagione scorsa, per Treviso Basket, è stato general manager e tra i promotori del Consorzio UniVerso Treviso. In precedenza, in Grecia, aveva ricoperto il ruolo di CEO della Fiat Summer League di Salonicco. Partecipa spesso ad eventi organizzati dalla Fondazione Ac Milan.Coldebella parla correttamente tre lingue straniere (inglese, greco, spagnolo). In chiusura di conferenza stampa il campione di sempre ha detto poche parole ma significative sul lavoro che lo aspetta nel guidare la nuova Legadue:  “Ringrazio la presidente Bragaglio e i consiglieri per la fiducia accordatami. Comincia una nuova era in una realtà appena nata con obiettivi diversi dal passato causa anche le situazioni contingenti attuali. E’ un momento dove tutte le componenti del nostro movimento sono chiamate a dare il loro apporto, nasce qualcosa di nuovo e c’è bisogno di tutti. E’ una avventura molto stimolante sia dal lato professionale che come importanza dato che in questa lega ci sono tutte le specifiche del vero cuore della pallacanestro italiana”.Il nostro giornale augura al neo Direttore generale un buon lavoro in lega affinchè il basket Italiano sia sempre quel veicolo di aggregazione, di divertimento e di formazione per le generazioni presenti e quelle future.

Gianni Federico

PUBBLIREDAZIONALE - Un lavoro costante ed equilibrato svolto per un periodo compreso tra le sei e le otto settimane è in genere ideale per poter recuperare le facoltà motorie e reimpossessarsi della propria quotidianità.