Balneabilità Terracina, aggiornamento del 20 luglio: ecco l’atteso responso dell’Arpa Lazio

“Le acque del mare di Terracina sono balneabili”. Lo ha annunciato oggi la sezione di Latina dell’Arpa Lazio. La misteriosa chiazza gialla comparsa la scorsa settimana, scrive l’Agenzia Adnkronos sul proprio portale era già scomparsa da qualche giorno.

Tuttavia i campioni di acqua marina prelevati lo scorso 16 Luglio dalla Guardia Costiera di Terracina sono stati analizzati e «non hanno evidenziato contaminazione microbiologica rispettando i limiti previsti dalla normativa vigente per la qualità delle acque di balneazione, D.Lgs 116/08″».

Resta comunque alta la tensione in Comune. È caccia aperta ai responsabili dello scempio che hanno arrecato un grave danno d’immagine alla città pontina. A tal proposito le dichiarazioni rilasciate dal commissario straordinario del Comune di Terracina, Erminia Ocello, a Adnkronos, parlano chiaro: l’attuale massimo rappresentante municipale ha affermato che non si fermerà ai riscontri forniti da Arpa, ma andrà avanti per cercare «collaborazioni che possano portare a un approfondimento ulteriore».

I sospetti del Comune «gravano in particolare sui canali» e con l’iniziativa annunciata da Ocello si punta a «far emergere, se esistono effettivamente, gli elementi di criticità o addirittura di reato» che successivamente dovranno essere in qualche modo denunciati.

Menu