venerdì 13 giugno 2014

Atroce: cane legato ad una pietra e lasciato affogare in acqua

Un altro agghiacciante episodio di violenza gratuita nei confronti di un cane è avvenuto oggi ad Esperia, comune situato nel sud della Provincia di Frosinone. Un cane è stato legato ad un pietra e poi gettato in un fossato pieno d’acqua. Il povero animale è morto in modo atroce. La sua carcassa è stata recuperata successivamente dai Vigili del Fuoco. Sul posto anche personale della Asl ed agenti della Polizia Locale. Tutti i presenti erano alquanto sconvolti per un gesto che definire da criminali è un puro eufemismo.

PUBBLIREDAZIONALE - Impossibile resistere alle offerte dell'estate Peugeot.