13 febbraio 2012 redazione@ciociaria24.net

Assessore Quadrini: cimitero di Arpino, situazione inaccettabile e priva di ogni morale

Uno dei familiari delle salme depositate, senza vigilanza da parte dei vigili urbani della Città di Arpino, ci mostra in che condizioni si trovano le bare e ci racconta che dal giorno 07/02/2012, giorno in cui si sono celebrati i funerali, la salma della cara zia si trova depositata e alla portata di chiunque nella sala autopsia del cimitero.

Il giorno 12/02/2012 alle ore 13:00, questo cittadino, preoccupato e indignato per il trattamento riservato, si rivolge al Sindaco che, dopo un breve sopralluogo e non sapendo che dire, cede il caso nelle mani dell’Ufficio Tecnico comunale, ma anche i responsabili dell’ Ufficio Tecnico, dopo un breve e inefficiente sopralluogo, rispondono: “Le faremo sapere…” e noi aspettiamo!

Come possiamo accettare tutta questa indifferenza? Dov’è il rispetto per i nostri cari defunti? Il nostro cimitero vige in condizioni precarie senza neve, immaginiamo dunque il reale pericolo che incombe in questi giorni. Bisognerebbe dunque preoccuparsi di metterlo in sicurezza e chiuderlo anziché lasciare aperto l’ ingresso, la sala autopsia e la camera mortuaria dove ci sono delle salme incustodite insieme a rifiuti di ogni genere. Tutto questo è inaccettabile e privo di ogni morale!

L’Assessore Gianluca Quadrini

[nggallery id=10 template=caption]

Menu