mercoledì 27 aprile 2016 redazione@frosinone24.com

Asl Frosinone: nuvoloni in vista e sindacati sulle barricate

Subito dopo la nomina del dottor Macchitella, CGIL, CISL E UIL speravano che fosse veritiera la fama di grande disponibilità al dialogo ed al confronto che precedeva la persona. Era necessario cambiare pagina rispetto alla gestione precedente tutta chiacchiere e apparenza. Dopo oltre cinque mesi le OO.SS. devono registrare con delusione che nulla è cambiato. Nonostante le ripetute richieste di poter discutere con il Commissario Straordinario delle vertenze in materia di personale e di organizzazione della ASL di Frosinone, siamo ancora fermi.

I dipendenti dal 2013 attendono risposte in materia di progressioni economiche e professionali e premi di produttività dovuti! Non si assumano neanche le decisioni dovute come nel caso dell’applicazione della normativa europea sull’orario di lavoro che, in mancanza della dovuta linea unica sull’argomento in tutta la ASL di Frosinone, viene declinata in maniera differente dai vari Primari e Responsabili Amministrativi.

I dipendenti sono lasciati soli a fronteggiare ogni giorno le giuste richieste dei cittadini in campo sanitario senza che il management assuma decisioni produttive. Il caos aumenta come nel caso dei Pronto Soccorso, per i quali si rammenta, a titolo di pessimo esempio, la tragica situazione di Cassino. Il filo diretto tra il Commissario Macchitella e il Presidente Zingaretti aveva illuso le OO. SS. di poter arrivare a risolvere gli innumerevoli problemi che attagliano la Sanità Ciociara.

Invece questo legame si sta trasformando in un morso che imbriglia la ASL, rispondendo a logiche esterne, che la guidano in verso contrario alla risoluzione dei problemi. Per tagliare questi cappi che stringono dipendenti ed Amministratori, CGIL FP, FP CISL E UIL FPL di Frosinone vogliono portare la rabbia e la disperazione dei lavoratori della ASL sotto le finestre della Direzione Generale. Hanno convocato un’assemblea – presidio dalle 11 alle 14 di giovedì per svegliare lor signori dal torpore in cui sono caduti. La sanità a Frosinone non può più aspettare: Commissario Marchitella il tempo è scaduto!

Antonio Sessa (FP CGIL)
Francesca Coscarella (CISL FP)
Paolo Pandolfi  (UIL FPL)

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA