26 febbraio 2012 redazione@ciociaria24.net

ALATRI – Articolo di Pasquale Caponera, Programma Alatri

Nelle ultime settimane ad Alatri, oltre ad una nevicata eccezionale, è successo  un altro fatto (possiamo dire non eccezionale) ma di sicuro poco piacevole! Chi  segue la politica locale ricorderà la presa di posizione forte da parte dei  capi del P.D. – in particolare quella del dittatore locale “Fabio di Fabio” –  nei confronti di un iscritto nello stesso partito, (l’avv. Patrizio Cittadini)  leder storico della civica P.A. Mi riferisco all’ordine impartito dallo stesso  dittatore e assecondato dal resto del gruppo, di cacciarlo dal partito, e cosi  la commissione si riunisce senza l’imputato e lo condanna all’espulsione,  peccato che la convocazione dell’imputato è arrivata a sentenza emessa. Vi  starete chiedendo chi ha giudicato Cittadini, gli stessi iscritti, a suo tempo  nominati sempre dal padrone di Fabio, peggio dei tribunali dittatoriali.  A Patrizio dico: è un bene che ti abbiano messo fuori, perchè tu non hai  niente a che spartire con questi personaggi.  Invece come esponente di P.A. voglio chiarire alcuni passaggi fatti dalla  Dott. Gatta la quale mi accusa di alterare la verità riguardo ad atti  amministrativi! Le elenco alcuni provvedimenti, o atti fatti dall’ amministrazione, pregandola di smentirmi se ritiene che stia alterando la  verità, pubblicamente, sui giornali, in televisione, insomma dove vuole! E’  forse falso che per incassare 2500 euro la giunta guidata dal vice sindaco Di  Fabio ha nominato lei come avvocato che è venuto a costare 3000 euro per le  famiglie di Alatri? E’ falso se informo i cittadini ,che sono poi gli stessi  contribuenti, che il comune ha un debito di quasi sei milioni di èuro, di cui  circa tre di anticipo chiesto alla banca, e tre presi dal distretto dei comuni  che dovrete restituire? E voglio essere ripetitivo , sottolineando ancora le  nomine di due addetti stampa, un cerimoniere, una segretaria, istituiti mega  uffici con nomine a persona, aumentate le tariffe di servizi essenziali per le  famiglie, come trasporto, asilo nido, mensa, luci votive, raccolta rifiuti,  parcheggi, così ora lei potrà smentirmi se tutto questo non è avvenuto.  Per concludere le faccio presente per l’ennesima volta, che noi con l’ avversario politico (e non nemico) ci siamo incontrati, voi invece ci state  amministrando!! Remolo ex assessore al bilancio della giunta Magliocca, Lisi  attuale presidente del consiglio, da sempre uomo di destra, e immagino fino ad  ora, considerando che non hai mai dichiarato il contrario!!  Le consiglio quindi se posso, la prossima volta che le preparano un articolo,  prima di firmarlo, e mandarlo alla stampa, magari farebbe bene a leggerlo.

Pasquale Caponera

Menu