Arrestato “pistolero” ciociaro

La scorsa notte i militari del NORM della Compagnia di Frosinone, allertati dalla Centrale Operativo del Comando Provinciale, si sono portati a Supino, dove, presso un’abitazione privata, era stata segnalata un’accesa lite tra coniugi. Il marito, 47enne del posto, è stato arrestato per i reati di “detenzione illegale di munizioni e armi clandestine, ricettazione, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale”.

Giunti sul posto, difatti, gli operanti hanno cercato invano di riportare alla calma l’uomo mentre inveiva nei confronti della moglie, ma questi si è scagliato contro i militi minacciandoli di morte, anzi, improvvisamente ha iniziato a spintonarli tentando poi di raggiungere il retro dell’abitazione ove deteneva illegalmente armi e munizioni, venendo subito bloccato dal personale dell’Arma che procedeva altresì, stante le condizioni di legge, ad una attenta perquisizione domiciliare, a seguito della quale venivano rinvenuti:

ARRESTO 28-08-15

una pistola revolver cal. 38 special con matricola abrasa contenente 6 cartucce nel tamburo;

una pistola tipo scacciacani riproducente “Beretta 98 FS” priva del tappo rosso;

nr. 118 cartucce cal. 38 special e nr. 22 bossoli già sparati dello stesso calibro;

nr.4 cartucce cal. 12;

nr. 41 documenti d’identità, carte di credito, carte di circolazione ed altro, tutti appartenenti a terze persone ed oggetto di furto.

Stante quanto sopra, l’arrestato al termine delle formalità di rito è stato rinchiuso presso le camere di sicurezza di questo Comando Provinciale in attesa di giudizio direttissimo. Nella mattinata odierna l’arresto è stato convalidato e nei confronti dell’uomo è stata emessa ordinanza di custodia cautelare in carcere ed associato presso la Casa Circondariale di Frosinone.

Menu