30 ottobre 2013 redazione@ciociaria24.net

Arrestati gli autori della sparatoria di Agosto a Frosinone

Questo pomeriggio gli uomini della Squadra Mobile e della Compagnia CC di Frosinone hanno tratto in arresto due giovani, un trentaduenne del capoluogo ed un venticinquenne di etnia rom, che lo scorso mese di agosto erano passati dalle minacce ai fatti ricorrendo alle armi.

Il primo ad impugnare la pistola è stato il trentaduenne che dopo una banale lite, finita alle mani, si è recato sotto l’abitazione del venticinquenne esplodendo alcuni proiettili all’indirizzo del balcone e della finestra. Per tutta risposta il giovane rom qualche giorno dopo decide di restituire il colpo. Si procura un’arma e dopo aver bloccato per strada il rivale esplode alcuni colpi verso l’auto dello stesso. Solo la fortuita deviazione del proiettile impattato sulla carrozzeria ha evitato il peggio per il trentaduenne. Proprio per questo motivo il giovane di origine rom è stato accusato anche del più grave reato di tentato omicidio mentre in comune con il rivale condivide gli altri capi di imputazione che vanno dal porto abusivo di arma da fuoco alla minaccia aggravata. Scattate le manette per i due rivali, sebbene il trentaduenne si trovi già in carcere per altra causa.

Menu