16 settembre 2013 redazione@ciociaria24.net

Anziana aggredita da cane a Pofi e poi morta in ospedale: sarà l’autopsia a stabilire la verità

Guglielmina Rota, per tutti “Ninetta”, 83enne residente a Roma ma proprietaria di una casa a Pofi dove trascorreva l’estate e dove si trovava Sabato prima dell’aggressione da parte dell’animale, potrebbe essere caduta a terra a causa di un malore prima di essere azzannata.

Questa la novità che emerge dopo le prime indagini sulla morte della poveretta, deceduta per shock emorragico all’ospedale Spaziani di Frosinone, dov’è stata trasportata dopo l’aggressione. Sarà quindi necessario eseguire l’autopsia sul corpo dell’anziana per stabilire l’esatta dinamica dell’accaduto. Il cane, un “bull terrier”, appartenente al nipote della vittima, è stato nel frattempo posto sotto sequestro ed affidato al proprietario.

Menu