29 gennaio 2013 redazione@ciociaria24.net

Antonio Abbate: “Decreto Clini sui rifiuti, ennesima atto di macelleria sociale del governo Monti”

“Il decreto firmato dal ministro Clini che catapulta sul nostro territorio tonnellate di immondizia romana, costituisce l’ennesimo atto di macelleria sociale che il governo tecnico sta mettendo in opera da un anno a questa parte. Il cliché è sempre lo stesso. Garantire pochi, alcune élite o potentati economici, danneggiando tutto il resto della popolazione. Nel caso del decreto sui rifiuti, infatti,  si è pensato bene di imporre al nostro territorio, senza il benché minimo confronto, ignorandone la vulnerabilità e le innumerevoli emergenze sociali, le incapacità di Roma e della sua Provincia.

Se a ciò si aggiunge l’imposizione dell’Imu, ma soprattutto l’aumento dell’accisa sulla benzina, colpo finale ai già disastrati bilanci familiari, il tutto, tra l’altro, per mettere una pezza ai debiti del Monte dei Paschi di Siena, Istituzione sospettamente prossima al Partito Democratico,  si può dire che la misura è veramente colma. Ribelliamoci a questa dittatura col voto popolare del prossimo 24 e 25 aprile, quel voto tanto odioso ai tecnici, choosy verso le pratiche elettorali e della rappresentanza, ma molto attenti a incassarne i benefici e le prebende”.

Menu