11 settembre 2013 redazione@ciociaria24.net

Angelo Caringi, consigliere di Isola del Liri, esprime solidarietà al sindaco di Torrice, Alessia Savo

Vorrei esprimere la più ampia solidarietà al sindaco Alessia Savo per il grave episodio di intolleranza di cui è stata oggetto nel corso dell’assemblea dei sindaci dell’Ato 5 da parte di un suo collega sindaco. Non ero presente alla riunione e conosco i fatti per quanto riportato dalla stampa e per quanto riferitomi da presenti e non si può che restare sconcertati, al di là dei colori politici di appartenenza e della propria posizione rispetto all’oggetto dell’assemblea, di fronte all’intolleranza dimostrata nei confronti di chi esprime una propria opinione e della mancanza del benché minimo rispetto nei confronti di una donna.

Il fatto, di certo, a mio modo di vedere, ha sollevato quel velo di ipocrisia che copre una certa parte politica pronta a erigersi a tutela dei diritti delle donne, a paladina delle pari opportunità e a garante della presenza delle donne in politica. Non una parola si è levata, il giorno dopo, a difesa di una donna oggetto di un grave atto di intolleranza nell’esercizio della propria attività politica, nell’esprimere un proprio pensiero sulla questione oggetto di discussione, giusto o sbagliato che esso sia. Non oso immaginare il coro di prese di posizioni se il sindaco oggetto di questa intolleranza fosse stata una donna dell’altra parte politica.

L’altra sera la politica, oltre a perdere un’occasione di dare una risposta concreta ad un problema che i cittadini vivono quotidianamente sulla loro pelle, ha perso un’altra occasione per rivalutare se stessa, un’altra occasione di poter essere una credibile speranza per il futuro del nostro paese, un’altra occasione di rispondere con i fatti al crescere dell’antipolitica.

Caringi Angelo (UDC)
Consigliere Comunale di Isola del Liri
Isola del Liri, 11.09.2013

Menu