Anagni: sequestrato impianto di betonaggio, rappresentante legale di società denunciato per reati ambientali

In Anagni, i militari della locale Stazione, al termine di una articolata attività info-investigativa, sottoponevano a sequestro un intero impianto di betonaggio di una nota società sita in quel Comune, dedita alla produzione di calcestruzzo, in esecuzione del decreto di sequestro preventivo ,emesso dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Frosinone, che accoglieva integralmente le risultanze investigative dei militari operanti, nei confronti del legale rappresentante della medesima società.
L’attività d’indagine, intrapresa nell’agosto 2011 e condotta congiuntamente a personale dell’ARPA Lazio, 2011, portava alla denuncia in stato di libertà del legale rappresentante della società in quanto ritenuto responsabile di vari reati commessi in materia ambientale. Le risultanze investigative permettevano, infatti, di accertare l’assenza delle prescritte autorizzazioni da parte dell’azienda, nell’esercizio di scarico di acque di prima pioggia e di emissioni di fumi in atmosfera.

Menu