mercoledì 30 maggio 2012

ANAGNI – La Destra sul 02 Giugno, Valeriano Tasca: “Annullare i festeggiamenti”

Riceviamo e pubblichiamo al seguente nota stampa de La Destra Anagni in merito ai festeggiamenti per il 02 Giugno.

Non c’è nulla da festeggiare il 2 giugno ad Anagni. Questo è il pensiero di tutti i militanti de La Destra in quanto dobbiamo imparare a non essere ipocriti. Ci chiediamo come possa non solo il governo nazionale, ma anche il comune di Anagni indire i festeggiamenti del 2 giugno, mentre due nostri militari sono vergognosamente tenuti in carcere presso le prigioni indiane senza che questo Stato con un atto di forza diplomatica riesca a riportarli in patria.

Dobbiamo dare un segnale forte ed ecco perché invitiamo il Sindaco della città di Anagni ad annullare i festeggiamenti del 2 giugno, evitando gli stucchevoli discorsi sul valore dello Stato e sul merito delle forze armate, quando questo Stato non riesce neppure ad espellere l’ambasciatore indiano dal nostro paese e a fare la voce grossa presso le sedi indiani.

Siamo capaci solo a vendergli le aziende evidentemente che hanno poi fatto fallire mandando in disgrazia migliaia di lavoratori. Serve coerenza e determinazione nella classe politica, non convenienza e opportunismo e ciò vale anche per i politici anagnini. Vogliamo essere solidali con le forze armate, con i nostri soldati che muoiono ancora oggi, anche per guerre che non sono nostre, vogliamo onorarli sempre, ma ci si risparmi l’ipocrisia.

Il 2 giugno non si deve festeggiare, il 2 giugno si deve solo porre una grossa bandiera italiana dove di solito si tiene la cerimonia, evitando bande musicali e discorsi che non potranno avere che il sapore amaro della sconfitta e dell’incapacità di una Nazione che deve ritrovare la sua volontà di potenza internazionale.

Invitiamo dunque il Sindaco, come detto in precedenza, ad annullare i festeggiamenti del 2 giugno affinchè vinca la solidarietà di tutto un paese verso i due Marò detenuti ancora in carcere in India, e non l’ipocrisia. Bisogna dare un forte esempio e Anagni tutta deve darlo”.

PUBBLIREDAZIONALE - Impossibile resistere alle offerte dell'estate Peugeot.