13 novembre 2012 redazione@ciociaria24.net

ANAGNI – All’indomani della revoca dello sciopero della fame, per scongiurare la chiusura del Pronto Soccorso, il Sindaco Carlo Noto esprime ringraziamenti a chi in questi giorni si è mostrato solidale

All’indomani della revoca dello sciopero della fame, per scongiurare la chiusura del Pronto Soccorso di Anagni, il Sindaco Carlo Noto esprime ringraziamenti a chi in questi giorni si è mostrato solidale ma soprattutto a chi sta portando avanti una battaglia comune a difesa dell’Ospedale cittadino, battaglia che andrà avanti anche nei prossimi giorni.

<< Voglio ringraziare, per la solidarietà mostrata, i numerosi cittadini che in questi giorni mi sono stati vicino, che mi hanno raggiunto nel Palazzo Comunale; ringrazio le associazioni, i comitati; voglio ringraziare gli assessori e i consiglieri di maggioranza che hanno garantito la loro presenza giorno e notte a sostegno della mia azione; ringrazio alcuni consiglieri dell’opposizione che hanno dimostrato solidarietà e presenza. Inoltre un particolare ringraziamento anche per l’impegno profuso, oltre che per il supporto morale e per la presenza, a S.E. il Vescovo Monsignor Lorenzo Loppa.

In merito a quanto ottenuto possiamo dire che intanto si tratta di un risultato concreto: abbiamo un primo soccorso con l’aggiunta di specialisti; abbiamo ottenuto l’eventuale stabilizzazione dei pazienti a rischio vita, a cui potranno seguire le dovute cure per la risoluzione del problema.

Non è una vittoria ma uno step importante: andremo avanti nella battaglia. Proseguono le mobilitazioni in attesa della sentenza del TAR: intanto, lunedì ci sarà questa assemblea congiunta dei Consigli Comunali di tutti i comuni limitrofi del bacino ospedaliero, alle ore 18;00 presso il Palatiziano di Anagni.

A breve, con il sostegno di Sua Eccellenza il Prefetto Soldà, speriamo di poter incontrare il Commissario per la Sanità del Lazio Enrico Bondi.

Non intendiamo arrenderci: è nostro intento e dovere far valere uno dei più importanti diritti costituzionali come quello alla salute>>.

Menu