domenica 4 marzo 2012

Altobelli (IDV) replica a Riccardo Mastrangeli e Fulvio De Santis

“Mi dispiace notare che Riccardo Mastrangeli e Fulvio De Santis,
consiglieri Pdl, vogliano dare inizio alla propria campagna elettorale
pronunciando
dichiarazioni senza alcun riscontro di verità – ha detto Alfredo
Altobelli consigliere IDV al Comune di Frosinone. “L’IDV non ‘scarica’
adesso Marini dopo 5 anni di sostegno incondizionato su ogni azione.
L’Italia dei Valori, una volta entrata in consiglio comunale, ha
giocato un ruolo improntato a responsabilità e correttezza all’interno
della coalizione di centrosinistra, nella consapevolezza che il
giudizio complessivo sull’amministrazione sarebbe avvenuto al termine
dei 5 anni. Tuttavia, ogni volta che il partito non ha ritenuto
condivisibili delle azioni intraprese dall’amministrazione, lo ha
fatto presente, prendendo le distanze. Ciò è avvenuto con sempre
maggiore frequenza nell’ultimo anno di mandato, nel quale abbiamo
contestato la mancanza di politiche serie in ambiti come l’urbanistica
e quello finanziario. Vorrei ricordare ai consiglieri Mastrangeli e De
Santis – ha aggiunto Altobelli – che il Pdl ha avuto l’occasione, in
questi 5 anni, di fare vera opposizione, ma – fatta eccezione per
alcuni interventi apprezzabili da parte di singoli esponenti – non è
mai stato compatto e determinato nel raggiungere quest’obiettivo. Solo
adesso, in vista delle prossime amministrative, sembra aver ritrovato
la coesione persa. Gli esempi da fare sono diversi. Molte pratiche
portate in consiglio dalla maggioranza relative all’urbanistica sono
passate in seconda convocazione con soli 14 voti favorevoli: se il Pdl
avesse avuto intenzione di fare  vera opposizione, avrebbe avuto i
numeri  per farlo e per bloccare molte delle pratiche oggi così
duramente contestate.  Bastava, infatti, restare in aula e non
abbandonarla, come invece accaduto, per impedire a pratiche, oggi
tanto discusse, di essere approvate.  Così stando le cose, come fa il
Pdl a rendersi credibile, quando si offre come alternativa di governo?
L’Idv  – ha concluso Altobelli – non ‘scarica’ improvvisamente Marini:
la scelta di prendere le distanze dalla presente amministrazione  è
dettata da una frattura che, da tempo, si è andata allargando e che
riguarda valori non negoziabili, come la trasparenza, la concretezza,
l’efficacia dell’azione amministrativa. Noi, semplicemente, vediamo in
Domenico Marzi la persona giusta per imprimere quella svolta positiva
che la città merita di avere. Mortificata da immobilità e malaffare,
Frosinone ha bisogno della concretezza di Marzi perché realizzi un
progetto, serio ed efficace, di sviluppo”.

PUBBLIREDAZIONALE - Un lavoro costante ed equilibrato svolto per un periodo compreso tra le sei e le otto settimane è in genere ideale per poter recuperare le facoltà motorie e reimpossessarsi della propria quotidianità.