domenica 17 giugno 2012 redazione@frosinone24.com

ALATRI – Successo per il V Memorial dedicato a Mario Ciavardini

Per il V° Memorial dedicato a Mario Ciavardini, l’indimenticabile “Conte De Lambertenghi” c’è stata un’edizione speciale curata come sempre dai figli Francesco e Alberto Ciavardini e dalla moglie Maria Messina, che vivono a Veroli. Venerdì 15 è stata una giornata bellissima per la famiglia Ciavardini che ha messo su un evento diviso in due parti: alle 19 presso lo stadio Chiapitto si è tenuto l’incontro di calcio tra una rappresentativa verde-rosa e una rappresentativa provinciale, al termine del quale tutti sono stati premiati per l’impegno preso. Alle 21 presso il Royal Ceres Pub , sempre ad Alatri, c’è stato uno spettacolo molto gradito con protagonista Aleandro Baldi, un cantautore di talento noto alle ribalte nazionali e vincitore di due festival si Sanremo nel 92 e 94 insieme a Francesca Alotta. L’artista ha regalato una mezzora al numeroso pubblico cantando quasi tutti i suoi brani celebri tra cui “non amarmi” e “passerà”, ma anche a sorpresa con qualche cover accompagnandosi con la chitarra. Baldi ha poi duettato con la cantante Silvia Genovesi, già insegnante di Francesco Ciavardini. Al tyermine del concerto sono saliti sul palco tutti i migliori allievi della sezione canto della ” Music School di Alatri”, diretta dal bravissimo maestro Gianpiero Rossi, che per il secondo anno consecutivo ha dedicato molto tempo all’inizitaiva degli organizzatori dell’evento dedicato a Mario Ciavardini, tutto questo grazie anche ad una amicizia inossidabile tra lui e gli organizzatori. La Music School di Alatri è una realtà consolidata in città ed è conosciuta nella regione e spesso si classifica tra i primi posti nei concorsi nazionali. La manifestazione ha invitato e ospitato l’associazione italiana vittime della strada onlus alla quale sono andati tutti i proventi della serata rappresentata dal presidente, il signor Cocco e dal segretario Martino. La manifestazione ha avuto come sempre un grande successo merito sicuramente dell’amore che i figli Francesco e Alberto nutrono verso il loro papà Mario che non vogliono dimenticare, ecco perchè ogni anno viene organizzata questa chermesse che oltre a ricordare la figura di un grande personaggio della musica locale vuole essere anche un momento di vera aggregazione anche per molti amici verolani che hanno partecipato all’evento in ricordo di un noto personaggio ciociaro. Gianni Federico

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA