16 febbraio 2012 redazione@ciociaria24.net

ALATRI – Alatri, il Comune: “Riapertura delle scuole senza intoppi o disagi”

 

Ieri, come già preannunciato, sul vasto territorio comunale, tutti i plessi scolastici sono stati riaperti. Tutte le scuole di ogni ordine e grado, così hanno ripreso il normale svolgimento dell’attività didattica.

Dopo le abbondanti nevicate dei giorni scorsi, che hanno determinato la chiusura degli edifici, ieri, finalmente alunni e studenti, così come i più piccoli frequentanti gli asili nido e le altre scuole primarie si sono potuti recare nei propri istituti. Questo grazie all’enorme impegno dell’amministrazione comunale che ha provveduto per tempo a ripristinare i luoghi. Dalla pulizia delle strade circostanti i plessi a quella dei cornicioni e di tutti gli ingressi, nonché il taglio dei rami spezzati dalla neve che sono stati tagliati e rimossi. In tutte le vie ed ingressi si è provveduto ad un opera di salaggio per evitare che si venisse a formare il ghiaccio e rendere così il normale transito. In ogni plesso scolastico sono stati consegnati diversi sacchi di sale da usare all’evenienza, mentre gli impianti termici sono entrati in funzione già dal giorno prima della riapertura, sia per controllare il funzionamento sia per avere le aule calde.

L’aministrazione comunale con in testa il sindaco Giuseppe Morini e l’assessore alla Pubblica istruzione Vincenzo Galione e il collega Mario Belli già alla vigilia della riapertura si sono recato personalmente a controllare tutti i plessi scolastici di Alatri, non riscontrando alcuna anomalia. Fatto sta che ieri tutte le scuole hanno ripreso la normale attività didattica. Alcuni disagi si sono riscontrati nel plesso di Tecchiena capoluogo, ma l’amministrazione ha invitato l’Uficio tecnico ad un accurato sopralluogo. L’ingegner Celani ha verificato che i disagi erano dovuti ad infiltrazioni di acqua causata dallo scioglimento della neve. Presto saranno risolti gli inconvenienti.

L’Amministrazione Morini, comunque ringrazia per il lavoro svolto sia i dipendenti e operai comunali, sia gli operatori della De Vizia

Menu