VEROLI – Agnes Preszler: personale di pittura ad Alatri presso il Palazzo Conti Gentili

Quello che si apre sarà un mese molto impegnativo per la pittrice verolana di adozione Agnes Preszler che da diverso tempo si sta preparando alle prossime mostre personali in varie località della provincia, non escludendo naturalmente la sua città. Dal 5 al 13 maggio l’artista curerà una personale ad Alatri presso il Palazzo Conti Gentili, che una volta ospitava un collegio maschile, dove Agnes che sarà presente per tutta la durata dell’evento perchè ai visitatori darà un saggio della sua bravura eseguendo anche delle estemporanee.

Nelle bellissime sale del Conti Gentili in esposizione ci saranno molti ritratti, ma anche nature morte, paesaggi, nudi, in stile realista- impressionista. In preparazione un’altra personale presso il Palazzo della Provincia di Frosinone, dal 21 al 31 maggio, che consiste in una galleria di ritratti di studiosi, ricercatori e divulgatori che in varie epoche e a vari titoli si sono interessati alle mura poligonali. Ancora un’altra personale, stavolta a Cassino presso il foyer della Banca Popolare del Cassinate, dal 28 maggio al 9 giugno. In agenda anche il murales da realizzare in via Fosse Ardeatine a Frosinone, insieme agli altri artisti di ArtQube. La pittrice verolana parteciperà con estemporanee alle mostre-mercato di Borgo Santa Croce di Veroli; una nuova iniziativa che intende rianimare questo storico e affascinante rione ogni quarta domenica del mese, prossimo appuntamento domenica 27 maggi. L’artista è stata scelta anche tra i finalisti del concorso internazionale IMA (International Migration Art Festival), sezione Arti Visive.

La premiazione si svolgerà il 5 maggio presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano, per il premio del pubblico si può votare la sua opera “Giovane cuoco cinese” dalla pagina dedicata di http://www. imafestival.com. Un in bocca al lupo per Agnes che merita sicuramente anche un premio per la sua serietà e professionalità.

Gianni Federico

Menu