mercoledì 16 dicembre 2015

Addio all’uomo della Permaflex di Frosinone che scosse la Repubblica

Chi ha i capelli bianchi lo ricorda a Frosinone, potentissimo già allora. Anno Domini 1956: piena ricostruzione e primo boom industriale, il dottor Licio Gelli è il nuovo direttore commerciale dello stabilimento Permaflex, quel colosso industriale che sorgeva immediatamente attaccato al casello autostradale di Frosinone. Già allora lo stabilimento veniva raccontato come un incrocio continuo di politici, ministri, perfino uomini di chiesa.

Fino a che punto lo fosse sarà possibile capirlo solo molti anni dopo: 1981 cioè quando, nel quadro di una serie di perquisizioni nella sua casa di Castiglion Fibocchi e nell’azienda di proprietà (la Giole) vengono trovati gli elenchi degli iscritti alla loggia massonica segreta Propaganda 2. Un cancro che aveva raggiunto gli apparato vitali del Paese. da lì la fuga in Svizzera, quindi in Sudamerica e da allora un’impronta profonda nella cronaca italiana che ha visto continuamente salire nel ruolo di protagonista.

Licio Gelli è morto a 96 anni: era in ospedale, lontano dalla villa dove ha vissuto per una vita e che negli anni e nella cronaca nazionale era diventata la villa dei misteri. Ma a quel punto hanno deciso di portarlo a vivere gli ultimi minuti nel suo rifugio naturale. Ieri pomeriggio l’imprenditore e faccendiere ha ceduto, le sue condizioni sono precipitate in una corsia d’ospedale, al San Donato, dove era ricoverato da qualche giorno. La notizia è filtrata solo in tarda serata, quando già il suo corpo era stato riportato a casa: a Villa Wanda.

Personaggio discusso e controverso del panorama politico e giudiziario italiano. Con un ruolo pesante nelle vicende politiche italiane, prima il periodo fascista, poi l’adesione alla repubblica di Salò. Pistoiese, nel 1956 diventa direttore commerciale della Permaflex di Frosinone: è l’inizio di una carriera sempre più veloce e potente che lo porterà a scuotere le fondamenta della Repubblica, disegnandone altre ed arrivando quasi a poterle sostituire. In quegli anni trascorsi in Ciociaria inizia la scalata alla Massoneria: culminata nella nomina a maestro venerabile della loggia Propaganda 2. P2, un crocevia di autorità di tutti i livelli e di tutti i campi. Fu l’uscita delle liste a portare in evidenza anche sulla cronaca la figura di Gelli.

Ad Arezzo viveva da quasi mezzo secolo, da quando era diventato il braccio destro dei Lebole alla Giole. In quegli anni il suo nome non era ancora celebre. Ma dalla villa ottenuta grazie ad un affare favorevole i vip passavano di continuo. Una serie di condanne fino alla bancarotta fraudolenta nel caso del Banco Ambrosiano, 12 anni. Ora la morte. Una morte che chiude una vicenda personale dai contorni oscuri ma che chiude un’epoca.

Alessio Porcu – www.alessioporcu.it

Fino al 1° Giugno, cucine, soggiorni, camere da letto, complementi d'arredo e tanto altro... con sconti reali dal 30% al 70%!

Il primo atto del nuovo Presidente del Consiglio? Una 'grana' ciociara!
12 ore fa

LA PROVINCIA - Giuseppe Conte L’avvocato Giuseppe Conte, nelle more delle consultazioni per diventare il Presidente del Consiglio dei Ministri, ha un ...

Uccide la moglie a coltellate ma rimane in libertà poi ruba un gelato e finisce in carcere
22 ore fa

FROSINONE TODAY - Per aver ucciso la moglie con tredici coltellate non è finito in carcere, invece per aver rubato un gelato da ...

Sora, beccato dipendente pubblico 'furbetto' del cartellino
14 ore fa

FROSINONE TODAY - Beccato dai carabinieri mentre era assente sul posto di lavoro nonostante avesse regolarmente timbrato e per questo è stato denunciato ...

L'INTERVISTA - Paolo Ceccano
8 ore fa

PAOLO CECCANO - In politica fin dall’adolescenza e sempre dalla stessa parte. La prima tessera di Paolo Ceccano con la sezione sorana ...

Sora, beccato dipendente pubblico 'furbetto' del cartellino
14 ore fa

COMUNE SORA - FONTE: FROSINONE TODAY - Beccato dai carabinieri mentre era assente sul posto di lavoro nonostante avesse regolarmente timbrato e per ...

Ravel, Ligeti, Messiaen, Franck: il nuovo fascinoso disco del Duo Gazzana
16 ore fa

DUO GAZZANA - Lo scorso 20 aprile è apparso sulla scena mondiale il nuovo lavoro discografico del Duo Gazzana, (Natasha e Raffaella, violino e pianoforte). ...

ARPINO - Riapre l'ex presidio sanitario
17 ore fa

RENATO REA - «Di recente il Commissario della Asl dottor Macchitella ha dato seguito all’atto deliberativo n. 982 dell’08/05/2018 con il quale ha ...

È venuto a mancare Damir Casinelli
17 ore fa

DAMIR CASINELLI - Nelle ultime ore è venuto a mancare il giovane Dott. Damir Casinelli. I funerali saranno celebrati Sabato 26 Maggio 2018 alle ore 15:30 nella ...

Oggi la presentazione ufficiale della 14a POGGIO-VALLEFREDDA
18 ore fa

FRANCO MANCINI - Si terrà oggi pomeriggio alle 19:00, presso la sala conferenze dello stabilimento Real Caffè in via Selci a Frosinone, la presentazione ...

SORA - «Pulizie nelle scuole: gli arretrati possono essere pagati in surroga»
18 ore fa

FABRIZIO PINTORI - «I lavoratori che effettuano le pulizie nelle scuole, vale a dire quelli dell’appalto per i “servizi di pulizia, ausiliariato ...

Sora Calcio: domenica a Latina la partita che vale l'Eccellenza
18 ore fa

SORA CALCIO - Tutto pronto per la semifinale playoff Promozione tra Sora e Sporting Genzano, che si giocherà domenica allo stadio Francioni di ...

Ci ha lasciato Maria Alonzi
18 ore fa

MARIA ALONZI - Il giorno 22 Maggio 2018, alle ore 06:00, è venuta a mancare, all'età di 78 anni, MARIA ALONZI (in Testa). I funerali si sono il 23 ...

L'INTERVISTA - Loreto Marcelli
1 giorno fa

LORETO MARCELLI - Loreto Marcelli è stato eletto al Consiglio Regionale nell'ultima tornata dello scorso 4 Marzo, nella quale si sono svolte anche le elezioni ...