Accoltella alla gola 37enne di Colle S.Magno poi alle braccia volontario di Roccasecca. Arrestato 47enne di Pontecorvo per tentato omicidio

Decorsa notte, i Carabinieri della Stazione di Roccasecca, fattivamente collaborati da quelli del NORM della Compagnia di Pontecorvo, traevano in arresto in stato di flagranza M.B., 47enne di Pontecorvo, poiché resosi responsabile dei reati di “tentato omicidio aggravato”, “porto di armi od oggetti atti ad offendere”, “resistenza a pubblico ufficiale” e “lesione personale”. Le attività investigative e di ricerca condotte dai militari operanti, attivate a seguito della segnalazione alla Centrale Operativa dei Carabinieri di Pontecorvo della presenza nel centro abitato di Colle San Magno di un uomo che si aggirava impugnando 2 pugnali in evidente stato di alterazione, consentivano di accertare che nella serata del 5 luglio 2012 nella frazione Cantalupo dello stesso Centro, per cause in corso di accertamento, l’uomo aveva accoltellato alla gola un 37enne residente a Colle San Magno per poi allontanarsi in un sentiero di montagna. Le immediate ricerche poste in essere dai militari permettevano di rintracciare il malvivente in località Castello di Roccasecca, ove aveva appena accoltellato alle braccia per aver tentato di dissuaderlo dalle azioni violente un 65enne volontario della protezione civile della Regione Lazio residente a Roccasecca, procurandogli ferite da taglio multiple. L’uomo, alla vista dei militari, impugnando i due coltelli si scagliava contro di loro, venendo bloccato solo dopo una violenta colluttazione. L’arrestato, espletate le formalità di rito, veniva associato presso la Casa Circondariale di Cassino (si allega la foto dei coltelli sottoposti a sequestro).

Menu