Abbruzzese (Pdl): bene 2,5 milioni per debiti Pmi. Ora iter veloce e privo di intoppi

“Non possiamo che esprimere soddisfazione per il conferimento alla Regione Lazio di 2 miliardii 548 milioni di euro per i pagamenti alle imprese. Ora bisognerà essere attenti affinchè l’iter che porterà all’immissione di liquidità nelle casse delle aziende sia veloce e privo di intoppi. Da sempre la burocrazia ha rappresentato in Italia il nemico numero uno per il tessuto imprenditoriale del territorio” Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese, Vice Presidente dell’VIII Commissione consiliare Sviluppo economico e PMI della Regione Lazio a margine della notizia riguardante l’assegnazione di 2,5 miliardi di euro all’ente regionale per il pagamento dei debiti accumulati nei confronti delle aziende che hanno fornito beni e/o servizi.

“Mi associo dunque – ha detto Abbruzzese – alle dichiarazioni del presidente di Unindustria Lazio, Maurizio Stirpe, per quanto concerne il beneficio non solo economico di questi pagamenti.  E’ importante che la rete imprenditoriale del territorio torni ad avere fiducia nelle istituzioni che, allora volta, devono da ora in poi  fare da traino e non più da freno all’attività delle imprese. Sostengo da molto tempo che la burocrazia amministrativa, oggigiorno,  rappresenta un vero spauracchio per tutte le realtà aziendali, perciò anche sull’erogazione di questi crediti, sarà necessario rendere le operazioni più snelle e veloci, semplificando così l’accesso alla liquidità di chi ha lavorato ed ha diritto finalmente alla remunerazione. Auspico quindi, l’applicazione di un’esemplificazione amministrativa, di cui in campagna elettorale si è sentito molto parlare, sia a destra che a sinistra, affinchè il vantaggio economico si trasformi in un’iniezione di fiducia verso l’ente regione”. Ha concluso Abbruzzese.

Menu