A luglio i comici di Zelig e Teo Teocoli al teatro romano di Cassino

La trascinante comicità degli artisti di Zelig e lo straordinario talento di Teo Teocoli, protagonisti di un doppio appuntamento all’insegna delle risate e del buonumore in programma a Cassino, nel suggestivo scenario del Teatro romano.
Sabato 7 luglio sarà la volta di Rocco Gigolò, Paolo Migone, Nuzzo e Di Biase, I Boyler e Mario De Janeiro, storici protagonisti della fortunata trasmissione di Italia 1 che porteranno sulla scena i loro esilaranti sketch, canzoni e imitazioni dei comici più famosi del paese.
Ma l’appuntamento clou è per il 21 luglio, quando sul palcoscenico del Teatro romano salirà una vera e propria star, un “one man show”, Teo Teocoli. Solo sulla ribalta, con i suoi monologhi, le sue “maschere storiche”, le canzoni, il grande artista milanese sarà, di volta in volta, “spalleggiato” da “comici improbabili” che, a sorpresa, si avvicenderanno sul palco.
L’evento, organizzato dall’associazione “360° production” di Domenico Durante, unica tappa nazionale in cui sono presenti quasi tutti gli artisti di Zelig, si avvale, tra l’altro, del patrocinio del Comune di Cassino, della Provincia di Frosinone, del Consiglio regionale del Lazio, mentre la sponsorizzazione è stata offerta dalla Banca popolare del Cassinate e dalla Vodafone Italia
Questa mattina, nel prestigioso Salone di rappresentanza del Palazzo della Provincia, la presentazione ufficiale della manifestazione.
Presenti, oltre al presidente dell’associazione “360° production”, Domenico Durante, l’assessore alla cultura del Comune di Cassino, Danilo Grossi e l’assessore alla cultura della Provincia di Frosinone, Antonio Abbate.
Tutte le informazioni relative agli spettacoli è possibile reperirle sul sito: www.360production.it, compresi gli elenchi dei punti vendita per acquistare i biglietti ingresso alla manifestazione, il cui costo è stato fissato a 21 e 25 euro per la serata del 7 e 28 e 33 euro per la serata del 21.
“La Provincia è stata scelta come sede per la presentazione di questa straordinaria manifestazione – ha dichiarato l’assessore Abbate – di ciò sono grato agli organizzatori; si tratta di un’offerta di grande spessore culturale, visto il cartellone degli artisti, tra l’altro proposti al pubblico a prezzo sociale, il che è meritorio in un periodo di crisi come quello che stiamo attraversando, segnale ulteriore che il nostro territorio si sta avviando sempre più consapevolmente ad investire nella cultura e nel turismo come fattori di crescita e rinascita.
Un altro aspetto da sottolineare della rassegna è il sostegno ad essa offerta da una rete istituzionale di tutto rilievo, capace di coinvolgere anche partners privati come la Banca Popolare del Cassinate e la Vodafone. Un evento organizzato da giovani, capaci, che amano la propria terra, circostanza che lascia ben sperare per il futuro”.

Menu