A Frosinone non si passa, ma a quanto pare continuano a non capire

Nella mattinata di ieri, verso le ore 7.20, la sala operativa del C.O.A. ha diramato una nota di ricerca relativa ad una Smart rubata poco prima a Roma ed equipaggiata di sistema di antifurto satellitare che la segnalava in transito sull’ A/1, in direzione Sud.

All’altezza del km 611 Sud, nel territorio del comune di Anagni, le pattuglie Sottosezione Polizia Stradale di Frosinone, precedentemente allertate, hanno intercettato il veicolo rubato, con il solo conducente a bordo.
Gli agenti hanno deciso di seguirlo e, dopo pochi chilometri, all’altezza del km 620 Sud, nel territorio del comune di Frosinone, lo hanno fermato in una piazzola di sosta.

Il veicolo presentava la forzatura della serratura della portiera e del blocco di accensione, mentre la centralina originale era stata sostituita con un’altra abbinata alla chiave utilizzata per l’avviamento. Il conducente, un romano di 49 anni, è stato arrestato per il reato di furto aggravato e messo a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

Gli agenti hanno proceduto al sequestro della centralina e della chiave utilizzate per la messa in moto della Smart, che invece è stata restituita alla legittima proprietaria, immediatamente avvisata del tempestivo ritrovamento.

Menu