mercoledì 6 novembre 2013

4,5 MILIONI DI SPRECO PER IL MULTIPIANO DI FROSINONE: la Guardia di Finanza segnala 11 persone

Il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Frosinone ha concluso un’indagine nei confronti di un Ente Comunale, su delega della Procura Regionale della Corte dei Conti per il Lazio di Roma, relativa alla costruzione e al successivo affidamento in financial  projects di un parcheggio multipiano di Frosinone rilevando irregolarità tali da determinare danni erariali. In particolare, nel corso delle indagini le Fiamme Gialle hanno effettuato una serie di rilevamenti finalizzati a verificare la corretta gestione delle varie fasi di realizzazione dell’opera e le procedure adottate dall’Ente per l’affidamento e la realizzazione del parcheggio multipiano da parte di un’ A.T.I. (Associazione Temporanea d’Imprese) facenti capo ad un noto imprenditore locale.

Tali accertamenti hanno consentito di appurare che alcuni dipendenti pubblici, in concorso con alcuni professionisti, hanno cagionato un danno erariale, quantificato in oltre 4,5 milioni di euro, attraverso condotte negligenti che hanno consentito ingiustificati ritardi e lievitazione dei costi di realizzazione dell’opera. Tutto ciò oltre ad una evidente imperizia nella realizzazione di alcuni particolari dell’opera pubblica: a titolo esemplificativo si cita la realizzazione di una scala mobile per disabili al termine della quale vi è una rampa di scale che, evidentemente, impedisce l’utilizzo del percorso da parte dei portatori di handicap.
Quali responsabili del danno erariale accertato, sono state segnalate alla Corte dei Conti di Roma 11 persone tra pubblici funzionari e professionisti.