Interventi sulla frana del viadotto Biondi

Oggi pomeriggio si è tenuta nella sede della Protezione civile del Comune una riunione operativa presieduta dal sindaco Nicola Ottaviani, coadiuvato dal personale tecnico comunale ed esterno che in questi giorni sta tenendo sotto stretto controllo il movimento franoso che ha interessato il viadotto Biondi.

Dopo i primi interventi di somma urgenza attuati (chiusura dell’arteria stradale, messa in sicurezza della stazione a valle dell’ascensore inclinato e attuazione della tecnica del by-pass con tubazioni di cemento nel letto del fiume Cosa per evitare l’esondazione del fiume stesso nella parte bassa della città) nell’incontro odierno si è deciso di continuare l’opera di pulizia della collina interessata dalla frana.

Nelle prossime ore si darà, poi, luogo all’effettuazione dell’applicazione dello spritzbeton su parte del fronte collinare interessato dalla frana per creare una sorta di protezione. Lo spritzbeton, infatti, consente l’aggrappo istantaneo del conglomerato nel momento in cui raggiunge la superficie di applicazione, garantendo una massa compatta ed omogenea. Tutto ciò al fine di permettere agli operatori di continuare nell’attività di alleggerimento del fronte della frana in condizioni di sicurezza.

La soluzione tecnica indicata dal tavolo ha la possibilità di impermeabilizzare la parte più a rischio della frana, in considerazione soprattutto, del rigonfiamento derivante dalle precipitazioni atmosferiche degli ultimi giorni e dalle altre previste dalla prossima settimana. Si procederà, poi, alla lavorazione delle parti di muro che si sono distaccate sulla sommità della frana e si rimuoverà un vecchio traliccio dell’energia elettrica non più attivo.

Menu