39enne frusinate muore improvvisamente

Un malore che non gli avrebbe lasciato scampo. Sarebbe questa la causa del decesso di Luigi Mizzoni, 39enne di Frosinone che lavorava nel bar “Cappellaio Matto” a Ferentino. Ogni tentativo di rianimarlo sarebbe stato vano, i sanitari del 118, accorsi sul luogo della tragedia, non hanno potuto far altro che constatare il decesso del giovane uomo.

Tanti i messaggi di cordoglio pubblicati sul suo profilo Fb. Luigi era molto apprezzato e stimato da tutti, familiari, amici, clienti ed anche semplici conoscenti. Chiunque abbia messo piede almeno una volta nel bar dove lavorava ha portato via con sé un suo sorriso…

Menu