180 denunce per “trasporto non autorizzato di rifiuti speciali”

Questa mattina i Carabinieri del NORM della Compagnia di Frosinone, nel proseguo di indagini finalizzate al contrasto del fenomeno relativo all’inquinamento ambientale, hanno denunciato 180 persone, di cui 69 di etnia est europea e nord africana, in gran parte censite per analoghi reati e di quelli contro il patrimonio, poiché ritenute responsabili di “trasporto non autorizzato di rifiuti speciali costituiti da materiale ferroso e metalli pregiati (rame, ottone e alluminio)”.

Le stesse, tutte deferite all’Autorità giudiziaria frusinate per lo stesso reato, hanno portato i materiali sopra menzionati presso una ditta individuale ubicata nel comune di Patrica gestita da un 47enne (già censito per reati ambientali e contro il patrimonio) ed autorizzata alla gestione di rifiuti speciali non pericolosi, senza le previste autorizzazioni e facendo uso di mezzi non idonei al trasporto dei rifiuti in argomento. Sono in corso specifiche indagini finalizzate ad accertare le responsabilità relative alla connessa consumazione di reati contro il patrimonio.

Menu