giovedì 14 febbraio 2013 redazione@frosinone24.com

1° Rally Ronde Valli Arnaresi: ci siamo. Tanti campioni ai nastri di partenza per la gioia degli appassionati

Siamo alla stretta finale, mancano poche ore e prenderà ufficialmente il via la prima edizione del rally Valli Arnaresi: una manifestazione fortemente voluta da un gruppo di appassionati praticanti locali, che grazie al loro impegno nel mondo delle corse hanno portato in alto il nome della piccola cittadina ai piedi dei monti Ernici. Tra i promotori di questa prima edizione della ronde Valli Arnaresi compaiono: Lozzi Antonio, Gianni e Daniele D’Avelli, Carlo Marcoccia, Filippo Rinaldi, Mattone Mario, Mauro Roma, Vincenzo e Alessandro Speranzini. Per attirare un maggior numero di adesioni, visto il periodo non molto roseo, il gruppo di appassionati ha indetto all’interno della gara dei trofei destinati ai vincitori di varie classi e gruppi che taglieranno il traguardo domenica alle 18 in piazza Ezio Capogna ad Arnara.

Dopo la presentazione ufficiale di giovedì, il rally inizierà il countdown fino a sabato mattina con le verifiche tecniche –sportive, a cui seguirà anche lo Shake Down, in tratto di strada all’interno della ps, che sarà oggetto di colpi di scena con circa cinquanta partecipanti alla manifestazione. Ancora una volta la provincia di Frosinone ospiterà grandi nomi di piloti, che hanno scritto pagine importanti nell’ultimo ventennio e non solo. Tra questi spicca in classe s2000 il nome di Marco Tempestini, pilota trevigiano da anni trapiantato in Romania, che sarà al via della gara con una Skoda Fabia, vettura dell’est Europa con la quale il driver, vincitore del campionato terra 1999 (titolo conquistato sul finire dopo una dura lotta, un titolo che lo divide con la Ford Escort della team Rossi-Jolly Club e la Subaru Impreza Wrx del team Procar), vanta un buon feeling.

A dire la verità, in settima zona il pilota di Treviso ha già vinto due gare: il rally del Vulture e il rally della Sila, entrambe valevoli per il trofeo rally terra. Occhi puntati sull’equipaggio della Skoda composto da Marco Tempestini e Dorian Pulpea veri pretendenti alla vittoria. La gara vedrà ai nastri di partenza non solo Marco, ma anche Simone Tempestini figlio d’arte appena 18enne che ha già fatto vedere ottime cose al volante in terra romena, distinguendosi nel trofeo Dacia e in gara con la Subaru. Qui ad Arnara sarà al via con una proprio con Subaru Impreza R4, un pilota e una vettura che si adatteranno alle molteplici sfaccettature di percorso tecnico ed insidioso come quello del rally Valli Arnaresi: un tracciato che già dalla fine degli anni 80 è stato teatro del rally di Ceccano e sul quale si sono scontrati i più blasonati piloti dell’epoca nonché attuali.

Ai nastri di partenza anche il campione italiano rally produzione in carica, Massimiliano Rendina, pilota romano dalle indubbie capacità, che ha scelto il rally della provincia di Frosinone per dare inizio alla stagione 2013, che lo vedrà ancora una volta prendere parte al campionato italiano Rally con la Mitsubishi della Squadra corse Rally projcet e puntare a risultati di rilievo, Rendina si può definire un ciociaro d’adozione in quanto molto legato alla provincia di Frosinone, divide abitualmente l’abitacolo con Mario Pizzuti di Ceccano e non solo, delle volte con Emanuele Inglesi con cui si è imposto all’ultimo Junior rally a Monte Porzio Catone. Ha esordito a Ceccano nel 1998 quindi nel corso degli anni è diventato un vero beniamino dell’appassionato pubblico frusinate e non. Da menzionare il ritorno alle gare dopo un anno di stop per Antonello D’Emilio assecondato da Mauro Persichilli, i due divideranno la 207 s2000 della Ferrara Motors.

In classe s2000 tra gli iscritti figura il casertano Nicola Fiorillo che dividerà l’abitacolo della Fiat Punto S2000 con sua moglie Angela Tucciarone. Quest’ultimi insieme a Tempestini-Pulpea combatteranno per il memorial intitolato a Benedetto D’Avelli. Da menzionare l’unica Word Rally Car al via, sarà quella del finlandese ” laziale” Mario Mattone in arte Mattonen, il 30enne pilota di Arnara tra i promotori dell’evento ritroverà la Ford Focus Wrc 02, per lui e il suo fido William Micheli è la terza esperienza con la Wrc; dopo le due apparizioni nelle ultime due edizioni del rally di Sperlonga concluse degnamente nella top ten il duo della vettura dall’ovale blu, e ora conta sulle strade di casa di inanellare un risultato di rilevo. In fa8 tra gli iscritti figura anche la regina dei rally: la Lancia Delta Evoluzione gruppo A condotta da Nicola Dello Russo con alle note Venanzio Aiezza.

In Fa7 un nome vincente di un pilota che ha vinto sia nelle gare di slalom sia nei rally: stiamo parlando del molisano Mario Testa, al via con una Renault Clio con alle note Vito Pacca, stessa classe anche per il locale Rinaldi Filippo Innocenzi Andrea e i ceccanesi Moscardelli-Del Brocco e Matterelli-Rinna. In r3c tre equipaggi: Bevilacqua-Molinaro e Oddi-Del Greco, Staccone-Silvaggi; in questa classe ci sarà il trofeo in memoria di Giuseppe Roma. La classe che riserverà grandi lotte sarà la N3, all’interno della quale è istituito un montepremi in buoni acquisto.

Nella “Classe dei campioni” la lotta sarà ferrea tra il pilota di Fontana Liri Emanuele Giannetti, assecondato con Marco Lepore; il beneventano di San Martino Valle Cautina Cosimo Abate assistito da Fiorenzo Iscaro; i rientranti Nicola Pagnozzi e Gino Abatecola; il giovane 18enne Simone Di Giovanni in gara con Andrea Colapietro, ed il locale Alessandro Speranzini in gara con Giuseppe Cellante. A questi principali protagonisti si aggiungono altri sicuri pretendenti al successo finale nel trofeo ideato da Mauro Roma, protagonista da diverse stagione nelle gare della penisola con una vettura di classe n3. Tra questi spiccano i nomi delle coppie Sorci-Renzetti, Maggi-Luzzi, Nicoli-Cellini, Campagna-Massa, Girolami-Ceccacci, De Pierro-Pastore, Di Giovanni–Colapietro, Marcoccia-Maini, Gismondi Vicano e Persini-Abatecola. In N4, oltre al pluridecorato Max Rendina, ci sarà il foggiano Domenico Erbetta in gara con il locale Daniele Selvaggi; da registrare in questa classe anche la presenza di Daniele D’Avelli e Ligori Domenico.

Al via anche una ragazza la molisana Angela Moffa in classe Fa5, dove troverà un pilota che da anni è tra i protagonisti con la piccola Peugeot 106 Rally: Graziano Ruscetta, questa volta assecondato dalla giovane promessa casertana Giovanni Lautieri.Tra i partecipanti da registrare anche la presenza di Mauro Pizzuti e Marina Di Carlo, freschi vincitori del titolo di gruppo A nell’ambito della coppa Italia Rally con la piccola Citroen SaxoVts. Da menzionare anche le presenze di: Testa-Giamamsi in r2b, Vico-Staccone in A0, Rinaldi-Arduini Fn3, De SAntis-Di Traglia A0, i velocissimi Tonino Bagnoli e Roma Vincenzo, già protagonisti in alcune gare con la piccola 106 fa6, Cipolla-Staccone A7, Turri-Santilli e Massa-Fabrizi in rs4.

Quindi, un rally all’insegna dello spettacolo e del divertimento che si disputerà nella giornata di domenica con quattro passaggi: alle 9,53, alle 12,08 , alle 14,23 e alle 16,38 ,con molti accessi per il pubblico che già si preannuncia numeroso. I parchi assistenza sono ubicati alle Fornaci Village a Frosinone e i riordini presso al stazione di servizio Eni sita in via per Ceccano. La manifestazione si concluderà alle 18:10 ad Arnara. Il comitato organizzatore non ha tralasciato il fattore sicurezza, molto importante nei rally, affidando il compito agli A.F.G.U capitanati da Vincenzo Bucciarelli, il quale ha messo a disposizione la sua ventennale esperienza per un evento che conta di crescere nel corso degli anni.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA